El Temazcalli – Il grembo Materno

Pubblicato: 28 luglio 2007 in Giorni, mesi, anni...

Domani ore 17 mi aspetta una giornata sicuramente straordinaria. Mi appresterò alla mia prima esperienza di questo tipo. Prima di raccontarvi ciò che mi aspetto da questa esperienza è bene che vi dica di che si tratti.

Il Temazcal (o comunemente detto “la Capanna sudatoria”) è un bagno di vapore Prehispanico originario della cultura Meso-americana, o chissà più antico che si praticava nelle zone di Potere (ora zone archeologiche) come Palenque in Messico o alla Piedras Negra in Guatemala.
Il nome Temazcal derica dalla radice etimologica di lingua Nahuatl e significa “casa di valore” (Temaz – vapor;  Calli – casa)
Diffuso in tutto il territorio Meso-americano grazie al suo utilizzo da parte degli Antichi popoli indigeni Messicani, il Temazcal, e ben noto per le sue capacità curative sia sul piano fisico, che su quello interno/spirituale. Attraverso numerosi studi storici, troviamo infatti che il suo uso è stato sempre qualificato sia a livello terapeutico sia rituale e la sua pratica, purchè strettamente segreta è sopravvissuta fino ai giorni nostri grazie alla tradizione orale dei discendenti degli Aztechi, all’attuale popolo Mexica da parte di Curanderos, Sciamani o Uomini di Conoscenza, verso coloro che erano destinati al  difficile e lungo Cammino della Via del Guerriero Rosso, per diventare uomini di medicina.
Tecnicamente il Temazcalli segue lo stesso principio del bagno Finlandese in una struttura chiusa e poco spaziosa e che all’interno vengono introdotte delle rocce porose (vulcaniche o di fiume) che vengono riscaldate fino al rosso rovente, (52 pietre in totale) ma la sua particolarità, è l’utilizzo di infusi di erbe aromatiche e curative, che solo il Curandero, il Temazcalero,  o Sudador conosce per tradizione.
La forma della capanna sudatoria , rappresenta simbolicamente il ventre materno della Nostra Madre Terra, la nostra Grande Madre a cui ci rivolgiamo per avere una buona salute fisica, mentale ed emotiva attraverso la sacralità di questo lavoro interno.
Nella tradizione Azteca, questo processo viene gestito dalla nostra Madre Tlazolteotl (“la divoratrice di immondizie”, “colei che toglie le nostre impurezze”), che ci pulisce come lo sa fare solo la mamma.
Nel Temazcal, queste impurezze e disequilibri psicofisici vengono mandate via attraverso l’azione del “Nostro Nonno”, l’Antenato, il più saggio degli antichi Dei, il Fuoco, che si unirà con l’elemento Acqua, per combattere ciò che non è equilibrio.
Questa forte esperienza, viene condotta da una Guida (il Temazcalero, il Curandero o il Sudador) che utilizza tecniche terapeutiche, quali il massaggio, l’hidroterapia, l’aromaterapia, il canto, le visualizzazioni, esercizi di meditazione e catarsi che servono per poter orientare le emozioni e le dinamiche di gruppo.
Il Temazcal da ottimi risultati terapeutici e di cura, come ad esempio, tonifica la pelle, pulisce le vie respiratorie, rilassa i muscoli, elimina i dolori ossei, depura l’apparato digestivo, calma i fastidi premestruali, regola i problemi di irregolarità mestruali, riduce le cisti ovariche, incita e amplifica la introspezione e la riflessione, aiuta la circolazione sanguigna, accelera il dimagrimento, rilassa il sistema nervoso per diminuire lo stress e varie forme di depressione, fino ad amplificare forme elevate di visione personale, tramite il calore del bagno e le proprietà guaritrici delle diverse piante medicinale che vengono usate.
 Il rilassamento che provoca questa esperienza nel Grembo Materno ci fa spingere verso una introspezione meditativa, e una canalizzazione percettiva, tramite i canti e le preghiere della Guida del Temazcal.
 
La Temazcalera, nel mio caso di domani, sarà Linda “Yolomiqui” Mariscal, originaria di Città del Messico, (cuore della cultura Azteca) è danzatrice della antica danza rituale Guerriera Mexica.
E’Cerimoniera del Fuoco Sacro, e Temazcalera del “Grupo de Sanacion y Medicina Tradicional Tlazolteotl” (Gruppo della Cura e Medicina Tradizionale Tlazolteotl) per le comunità indigene locali e per la conservazione e insegnamento della loro sacra radice Azteca. Linda “Yolomiqui”, è membro del gruppo della Danza della Luna Xochimeztli, che annualmente si incontrano a Teotihuacan per una importante cerimonia al femminile, e dove partecipano anche molte donne di Conoscenza di altre culture o paesi. Studia all’Istituto Nacional di Bellas Artes oreficeria. E’ attualmente  viaggiatrice in Europa con il fine di “dare dignità” e onore al suo popolo e insegnando la cosmovisione e la filosofia del Messico Prehispanico, basato sul rispetto, la conoscenza e l’amore verso la Madre Terra.

Beh che dire? Ho fatto bene ad accettare questo particolare invito, solo per pochi e solo per due appuntamenti, oggi alle 19 e domani alle 17.

Il prossimo post sarà quindi su come sarà andata questa particolare esperienza che a me affascina particolarmente.
Ora gente, levo le tende. Mi doccio, mi vesto cercando di essere presentabile e raggiungo la mia amica a cena e poi fare qualcosa in giro.Ieri ho dormito 16 ore, mi sono svegliata alle 14, cosa che nn mi capitava da anni…spero che questa cosa mi ricarichi davvero domani! ;)

Buona serata a tutti…

Annunci
commenti
  1. merimery ha detto:

    Qualche giorno fa ho ricevuto un’email con lo stesso invito e la cosa mi ha incuriosito molto….e oggi leggo questo tuo post!! Sono proprio curiosa di sapere come è andata!

  2. Sarnath ha detto:

    Sììì davvero interessante!!!
    …conosci il film Stati di Allucinazione??
    C’era un rito del genere…
    Stati di Allucinazione

  3. fio ha detto:

    Ciao, c’ero anch’io, ti chiedo di non dare indicazioni sul luogo e sulle persone che hai incontrato, capirai? per noi è importante. grazie

  4. okin ha detto:

    Si, anche io chiedo di non dare indicazioni su nulla.. Le esperienze ricevute rimangono dentro alla capanna sudatoria, e li si consumano.. le esperienze spirituali restano dentro la nostra memoria ancestrale, raccontarle è perderle.. Grazie

  5. morganelfa ha detto:

    Premesso che non mi sarei permessa di raccontare nulla di dettagliato e nulla che nn fosse strettamente personale alla mia esperienza, non capisco i due messaggi ricevuti.Credo che siano davvero l’antitesi della bellissima esperienza passata domenica.Ognuno si vive le cose a proprio modo e ognuno decide di esternarle come meglio crede.Io amo scrivere e parlo di me e di ciò che mi colpisce. Cercherò di nn farmi troppe domande su questi commenti e eviterò di parlare , per ora, di questa esperienza..che ripeto, essendo stata vissuta in modo personale, è esattamennte così che l’ avrei riportata.
    Grazie cmq per chi legge il blog….sopratutto a chi nn si identifica!! :)

  6. fio ha detto:

    scusa non volevo crearti troppi pensieri, ma vedi spesso basta veramente poco perchè un luogo protetto come quello che ti ha ospitata venga “profanato” e perda il suo valore con la frequentazione irrispettosa, per noi è importante diffenderlo ed abbiamo avuto vari problemmi in passato. Come tu hai scritto l’invito era solo per pochi selezionati per questo. Della tua esperienza (anche se devi considerare che quando sono coinvolte altre persone non è più la tua ma la nostra condivisa)comunque puoi darle assolutamente il valore che credi, non vedo contraddizioni. in amicizia fio

  7. MorganElfa ha detto:

    Nessun problema, nessun pensiero. Non era assolutamente mia intenzione dare le coordinate del luogo o elencare i partecipanti di cui non ricordo nemmeno i nomi.Se mi scrivi privatamente via mail posso riuscire a capire chi sei e come sei arrivato al mio blog, visto che non è pubblico.Grazie

  8. Linda Yolomiqui ha detto:

    Ciao…yo busco a Efo…mi amichi Efizio de Sardinia…grazie per los comments…
    bone giorno

Appena mi sarà possibile leggerò e risponderò. Grazie intanto per il tuo commento. :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...